25 agosto 2010

L'ignoranza dei signoraggisti. Un'altra prova


Da un pò sostengo che chi scrive di signoraggio in senso complottista è solo ignorante (vedi qui) e accetta qualsiasi informazione ritenga utile, senza verifiche.

Ed ecco un'altra prova. Mi sono imbattuto in questo video in cui un gruppo di persone che, appena inizia l'incontro, prima confessa la propria mancanza di competenze economiche e poi racconta un pò di banalità sul signoraggio.

Una di queste dice che il gruppo IntesaSanPaolo possiede il 30,33% delle quote della Banca d'Italia. Ma è vero?

Cerchiamo i dati di bilancio di IntesaSanPaolo. L'ultimo rendiconto (vedi qui) dice che la partecipazione nel capitale della Banca d'Italia ammonta al 42,5% (pagina 90 del documento).

E il 30,33% del video da dove salta fuori?

Se andiamo a cercare nel bilancio 2009 (vedi qui) le partecipazioni, scopriamo a pagina 610 che la banca possiede direttamente il 30,35% delle quote di Bankitalia (non il 30,33%) e che il resto è posseduto attraverso altre banche del gruppo, specificate una per una con la relativa quota percentuale.

La partecipazione di IntesaSanPaolo è dunque del 42,5%, come ammette la stessa banca.

I signori del video, che dichiarano candidamente la propria incompetenza, prendono per buona qualsiasi informazione, senza mai controllare le fonti. Se lo facessero si renderebbero conto di divulgare dati falsi o parziali.

16 commenti:

  1. Una di queste dice che il gruppo IntesaSanPaolo possiede il 30,33% delle quote della Banca d'Italia. Ma è vero?
    > è' vero che ne possiede, o è vero che ne possiede il 30.33%?

    RispondiElimina
  2. basta leggere.... 30,35% direttamente e 42,5% considerando anche le partecipazioni indirette, come scrive la banca nel suo resoconto

    se questi signori, per cui è scandaloso che una banca possegga le quote di Bankitalia, avessero perso un pò di tempo a verificare, saprebbero che la quota è diversa da quella che loro indicano (e quindi lo scandalo, dal loro punto di vista, è + forte) e si dovrebbero chiedere anche perchè un gruppo bancario che possiede oltre il 40% delle quote non il 40% dei membri del consiglio superiore

    RispondiElimina
  3. Gli stai facendo pubblicità e basta sei proprio un pirla fotogian

    RispondiElimina
  4. Loro vorrebbero che si emettessero le banconote gratis! Capito come ragionano?

    RispondiElimina
  5. Perché come me Gian?

    RispondiElimina
  6. leggi quel che scrivi e capirai. Forse

    RispondiElimina
  7. Non è così che vorrebbero?

    RispondiElimina
  8. ciò che vorrebbero non c'entra nulla con ciò che ho scritto, per cui sei fuori tema, e anche il resto che hai scritto è senza senso (pubblicità a favore di qualcuno)

    RispondiElimina
  9. Forse c'è stato un equivoco. Con quel commento non volevo mica avvalorare le loro intenzioni, anzi. Spero abbia compreso.

    RispondiElimina
  10. ho capito che era un'osservazione fuori luogo

    RispondiElimina
  11. Sì, mi rendo conto di essere intervenuto a sproposito. Se le danno problemi, può rimuovere i miei commenti. Mi scusi ancora.

    RispondiElimina
  12. Ci son troppi "Anonimi", e non si capisce nulla. Per favore firmatevi in qualche modo, anche con un nick.

    RispondiElimina
  13. Ma che termine è signoraggisti? Ma dai è come se quelli che si dichiarano a favore delle unioni di fatto tra gay li chiamassi gayisti, se quelli che si dichiarano a favore del nucleare li chiamassi nuclearisti, se quelli che vogliono più fondi per la scuola privata li chiamassi scuolaprivatisti, se quelli che credono nella sperimentazione delle staminali li chiamassi staminalisti.

    Ma non si può ragionare su una questione senza mettere etichette?

    La sovranità monetaria può essere statale o bancaria, sono opinioni.

    Il sistema di favoritismo sulla gestione del denaro da parte delle banche come sistema, è innegabile.

    RispondiElimina
  14. o meglio, nei confronti delle banche

    RispondiElimina
  15. signoraggisti è + elegante di creduloni o di cogl...

    favoritismo?

    RispondiElimina

Link Interni

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...