07 febbraio 2012

Se gli hedge funds fregano (due) Berlusconi


Tre mesi fa Silvio Berlusconi ha lasciato la presidenza del Consiglio, cacciato dallo spread alle stelle. Un peso rilevante nella scelta di abbandonare l'avrebbe avuto Ennio Doris, socio di Berlusconi in Mediolanum, che ha spiegato al cavaliere che il valore delle sue aziende stava crollando e rischiava di trovarsi in mano un pugno di mosche.

La finanza internazionale, spregiudicatamente, da qualche mese aveva puntato sul fallimento dei tentativi del governo di rimettere in sesto i conti pubblici. I BTP erano stati messi in vendita e lo spread era salito alle stelle, mentre il governo decideva di non affrontare la crisi del debito pubblico.

Non sappiamo se Berlusconi, che non ha mai amato la finanza e ha quotato le sue aziende solo perchè costretto da un mare di debiti, se la sia presa con banchieri e finanzieri spregiudicati, ma di certo da qualche giorno ha un motivo in più per diffidare di banche e fondi spregiudicati.

Infatti il peso di Mediaset in Endemol, la società olandese che produce programmi come Il Grande Fratello, Che tempo che fa, Le invasioni barbariche è da poco sceso al 6% e rischia di diminuire ancora.

Mediaset acquistò Endemol nel 2007, insieme a Goldman Sachs e a un fondo di investimento guidato da De Mol, uno dei fondatori di Endemol. Complessivamente i tre soci hanno speso 2,63 miliardi di euro.

La scorsa estate è scoppiata la grana dei debiti di Endemol: 2,2 miliardi, in mano a banche come Barclays e Royal Bank of Scotland e ad alcuni hedge funds, che hanno comprato parte del debito di Endemol facendosi fare lo sconto dai venditori, cioè le banche.

Negli scorsi mesi i creditori di Endemol hanno chiesto a Mediaset e agli altri due soci di ridurre il debito. Potevano scegliere: o tirar fuori soldi e far diminuire i debiti o far entrare nuovi soci, che avrebbero trasformato i loro crediti in azioni.

Piersilvio Berlusconi ha scelto questa seconda strada, e la partecipazione di Mediaset in Endemol è scesa dal 33 al 6%. Mediaset rischia di contare sempre di meno in Endemol, che è comunque una società che produce utili, perché gli hedge funds e Goldman Sachs pensano a vendere.

"Oggi è il primo giorno di una nuova fase di Mediaset, una fase di respiro più internazionale e più orientata allo sviluppo dei contenuti su tutte le piattaforme" disse 5 anni fa Piersilvio Berlusconi, che oggi incassa una perdita di 500 milioni e cerca di evitare l'entrata in Endemol di soci scomodi per Mediaset minacciando di revocare i contratti tra Mediaset e Endemol.

2 commenti:

  1. gino, come stai? spero tu non sia sepolto dalla neve dell'ER

    RispondiElimina

Link Interni

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...