18 dicembre 2014

Innovazione?

Guardando un pezzettino di Announo, ho notato una giovane partecipante, chiaramente con idee politiche di centrodestra, che si dà molto da fare per sostenere le sue idee. Vado a cercare notizie e trovo che si definisce (vedi qui) esperta di marketing, che collabora con l'Istituto Bruno Leoni, fa parte del Tea Party italaino e elenca le sue esperienze lavorative.

C'è un solo link che rimanda a un video su Youtube che illustra la "realtà concreta" del "più giovane imprenditore italiano", che si è regalato l'azienda appena dopo aver compiuto 18 anni, con 20 giovani, "una squadra vincente" e via discorrendo. In quest'altro articolo il giovane imprenditore, che nel frattempo da Genova s'è spostato a Torino, parla di soldi che molti sarebbero disposti a investire. Promette assunzioni e un'ampliamento internazionale dell'azienda. Ma non perde l'occasione per fare qualche affermazione "politica" sul tema del lavoro.

Come si chiama l'azienda del Bill Gates italiano (come viene definito nel video)? Innit.

L'avete mai sentita nominare? Io no. Su internet non esiste neanche un sito. Come può un'azienda innovativa gestita da giovani non avere un sito internet?

Semplice: l'azienda del Bill Gates nostrano non esiste più, come racconta questo articolo del Secolo XIX che lancia il sospetto che qualcuno sia fuggito con i soldi, mentre il giovvane imprenditore italiano ammette che l'azienda non ha mai fatto utili.

Ma forse ha fatto bene a qualche giovane esperta di marketing che in tv e su internet ci spiega la sua filosofia liberista.



Nessun commento:

Posta un commento

Link Interni

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...